Preghiera per la guarigione interiore e del corpo - p. E. Tardif

Preghiere di guarigione di padre Emiliano Tardif PREGHIERE DI GUARIGIONE DI PADRE EMILIANO TARDIF

 

PREGHIERA PER LA GUARIGIONE INTERIORE

 

Padre di bontà, Padre di amore,

Ti benedico, Ti lodo e Ti ringrazio

perché per amore ci hai dato Gesù.

Grazie, Padre, perché alla luce del tuo Spirito

comprendiamo che Egli è la luce,

la verità,

il buon pastore,

che è venuto perché noi abbiamo la vita

e l'abbiamo in abbondanza.

Oggi, Padre, mi voglio presentare a Te come tuo figlio.

Tu mi conosci per nome.

Eccomi Signore, poni i tuoi occhi di Padre Amoroso sulla mia storia.Padre Emiliano Tardif

Tu conosci il mio cuore e le ferite della mia vita.

Tu conosci tutto quello che avrei voluto fare e non ho fatto.

Tu sai anche quello che ho compiuto

e il male che mi hanno fatto.

Tu conosci i miei limiti, i miei errori e il mio peccato.

Conosci i traumi e i complessi della mia vita.

Oggi, Padre, ti chiedo,

per l'amore verso il tuo Figlio, Gesù Cristo,

di effondere il tuo Spirito sopra di me,

perché il calore del tuo amore salvifico

penetri nel più intimo del mio cuore.

Tu, che sani i cuori affranti

e fasci le ferite,

guariscimi, o Padre.

Entra nel mio cuore, Signore Gesù,

come entrasti in quella casa

dove stavano i tuoi discepoli pieni di paura.

Tu apparisti in mezzo a loro e dicesti:

«Pace a voi».

Entra nel mio cuore e donagli la tua pace.

Riempilo d'amore.

Noi sappiamo che l'amore scaccia il timore.

Passa nella mia vita e guarisci il mio cuore.

Sappiamo, o Signore,

che Tu lo fai sempre, quando te lo chiediamo,

ed io te lo sto chiedendo

con Maria, nostra Madre,

che era alle Nozze di Cana

quando non c' era più vino

e Tu rispondesti al suo desiderio

cambiando l'acqua in vino.

Cambia il mio cuore e dammi un cuore generoso,

un cuore affabile, pieno di bontà,

un cuore nuovo.

Fa’ spuntare, Signore, in me

i frutti della tua presenza.

Donami i frutti del tuo Spirito,

che sono amore, pace e gioia.

Che scenda su di me lo Spirito delle beatitudini,

affinché possa gustare e cercare Dio ogni giorno,

vivendo senza complessi e traumi

insieme alla mia/al mio sposa/o,

alla mia famiglia, ai miei fratelli…

Ti rendo grazie, o Padre,

per quello che oggi stai compiendo nella mia vita.

Ti rendo grazie con tutto il cuore

perché mi guarisci,

perché mi liberi,

perché spezzi le mie catene e mi dai la libertà.

Grazie, Signore, perché sono tempio del tuo Spirito

e questo tempio non si può distruggere,

perché è la casa di Dio.

Ti ringrazio, Signore, per la fede,

per l'amore che hai messo nel mio cuore.

Come sei grande, Signore!

Che Tu sia benedetto e lodato, Signore.

 

(Preghiera liberamente riadattata da Cristo Gesù è vivo di p. Emiliano TARDIF,  EDB, Bologna 2002, p. 78 – 80).

 

 

 

PREGHIERA PER LA GUARIGIONE FISICA

 

Signore Gesù,

credo che sei vivo e risorto.

Credo che sei presente realmente

nel santissimo Sacramento dell'altare

e in ciascuno di noi.

Ti lodo e ti adoro.
Ti rendo grazie, Signore,

per essere in mezzo a noi, come Pane vivo disceso dal cielo.
Tu sei la pienezza della vita,

Tu sei la risurrezione e la vita,

Tu, Signore, sei la salute dei malati.

Oggi mi voglio presentare a Te.

Tu sei l'eterno presente e mi conosci.
Fin da ora, Signore,

ti chiedo d'aver compassione di me.

Visitami per il tuo Vangelo,
affinché tutti riconoscano che Tu sei vivo,

nella tua Chiesa, oggi;

e che si rinnovi la mia fede e la mia fiducia in Te;

ti supplico, Gesù.

Abbi compassione di me che soffro nel corpo,

delle sofferenze del mio cuore

e delle sofferenze della mia anima.

Abbi compassione di me, Signore,

te lo chiedo fin d’ora.

Benedicimi

e fa’ che possa riacquistare la salute,
che cresca la mia fede

e che io mi apra alle meraviglie del tuo amore,

perché anch’io possa essere testimone
della tua potenza e della tua compassione.

Te lo domando, Gesù,

per il potere delle tue sante Piaghe,

per la tua santa Croce

e per il tuo preziosissimo Sangue.

Guariscimi, Signore!
Guariscimi nel corpo,

guariscimi nel cuore,

guariscimi nell'anima.

Dammi la vita, la vita in abbondanza.

Te lo chiedo

per l'intercessione di Maria Santissima,

tua Madre,

la Vergine dei dolori,

che fu presente, in piedi, presso la tua croce,

che fu la prima a contemplare le tue sante Piaghe,

che ci hai dato per Madre.

Tu ci hai rivelato

d'aver preso su di te tutti i nostri dolori

e per le tue sante Piaghe siamo stati guariti.

Oggi, Signore,

ti presento con fede tutti i miei mali

e ti chiedo di alleviare le mie sofferenze

e di rendermi la salute.

Ti chiedo, per la gloria del Padre del cielo,

di sanare tutti gli infermi...
Fa’ che cresciamo nella fede,

nella speranza

e che riacquistiamo la salute

per la gloria del tuo nome.

Perché il tuo regno continui a estendersi sempre più nei cuori

attraverso i segni e i prodigi del tuo amore.

Tutto questo, Gesù, te lo chiedo perché sei Gesù;
Tu sei il buon Pastore

e noi tutti siamo le pecorelle del tuo gregge.

Sono così sicuro del tuo amore,
che prima ancora di conoscere il risultato della mia preghiera,

con fede ti dico: «grazie, Gesù, per tutto quello che farai per me e per ogni ammalato.
Grazie per i malati che stai guarendo al presente, che stai visitando con la tua Misericordia.

Gloria e lode a Te, Signore!».

 

(Preghiera liberamente riadattata da Cristo Gesù è vivo di p. Emiliano TARDIF, EDB, Bologna 2002, p. 69 – 71).

 

 

Torna in Home Page:

 

Esorcismi e preghiere di liberazione Esorcismi e preghiere di liberazione

 

 

Approfondimenti interni:

 

» Preghiere per l'ora di adorazione e di liberazione